partite-iva-angelo-deiana

Approvato emendamento Saltamartini, successo Confassociazioni e ottima notizia per tutti i professionisti

by • 17 febbraio 2015 • Confassociazioni, In Evidenza, NewsComments (0)923

L’approvazione dell’emendamento Saltamartini sulle partite Iva, contenuto nel Milleproroghe, è un’ottima notizia per tutti i professionisti italiani. Nel Decreto Legge vengono corrette, se pur parzialmente, le regole per le partite Iva con la decisione di prorogare fino alla fine del 2015 il vecchio regime dei minimi con l’aliquota al 5% e il blocco dell’aliquota INPS per gli autonomi. 

Esprimiamo, in tal senso, la nostra soddisfazione vista la battaglia che da subito Confassociazioni ha intrapreso per modificare l’obbrobrio voluto dalla Legge di Stabilità e per tutelare i più di 300mila professionisti che rappresenta.

Di seguito le dichiarazioni di Franco Pagani, Vice Presidente di CONFASSOCIAZIONI con delega a Giustizia e Università.

La battaglia di CONFASSOCIAZIONI contro l’eccessiva tassazione dei giovani professionisti e degli iscritti alla Gestione Separata INPS continua a tutti i costi per individuare un’equità contributiva che in questo momento manca del tutto”. Lo ha dichiarato in una notaFranco Pagani, Vice Presidente di CONFASSOCIAZIONI con delega a Giustizia e Università.

“Ogni intervento sul welfare – ha continuato Pagani - deve considerare l’effettiva capacità contributiva delle professioni intellettuali. Deve imporre che individui con la stessa capacità contributiva, appunto, siano tassati in eguale misura. Deve tener conto, anche, dei processi di diversificazione territoriali”.

“E’ per questo che, in un momento in cui i segnali di ripresa si fanno sentire lontani, i sistemi locali possono svolgere un ruolo fondamentale – ha affermato Franco Pagani che è anche Vice Presidente dell’APE, Associazione Periti Esperti. In questo contesto, la Regione Toscana ha saputo ancora una volta giocare d’anticipo, riconoscendo un ruolo fondamentale al mondo delle professioni intellettuali. Come da specifico impegno preso dal Presidente della Regione Enrico Rossi, durante il convegno del 16 gennaio scorso, dove erano presenti l’Assessore al Lavoro Gianfranco Simoncini e il Presidente di CONFASSOCIAZIONI, Angelo Deiana, alcune recenti determinazioni della Giunta Regionale hanno sancito la partecipazione dei Vice Presidenti della Commissione dei Soggetti Professionali (un membro per le professioni ordinistiche e uno per le professioni associative) al tavolo di concertazione regionale che si occupa dei programmi comunitari FSE e FESR”.

“Un grande successo di posizionamento strategico per le professioni associative – ha concluso Pagani – anche perché i giovani professionisti della nostra Confederazione lamentano da molto tempo un’errata applicazione di un sistema fiscale e contributivo che, come sappiamo, è basato su una ideologia errata e superata. E’ per questo che CONFASSOCIAZIONI reclama una vera applicazione del principio di equità verticale che si basi su una reale attività di redistribuzione del reddito. Una redistribuzione basata su competenze, meritocrazia e concorrenza. Il nostro motto è: se sei più bravo devi guadagnare di più”.

Pin It

Related Posts

Comments are closed.