PUBBLICAZIONI

pubblicazioni

2014

rivoluzione-perfetta

La rivoluzione perfetta, MIND Edizioni

Abstract

La tempesta perfetta sta passando, il capitalismo si sta evolvendo, gli orizzonti sono complessi da decifrare. Come cambieranno gli scenari e, con loro, il sistema socio-economico, la finanza, la cultura, le persone con l’avvento dell’economia della reputazione? Un trend è certo: la conoscenza e l’intelligenza si moltiplicano nell’era del capitalismo intellettuale 2.0 e dell’interdipendenza. Ma non basta, il vero tratto distintivo è la velocità: pensiero, tempo, spazio, potere, cultura, mente… Tutto si vive a due velocità. È questa la grande novità del mondo contemporaneo: l’iperconnettività della mente in Rete, l’essere reali e digitali simultaneamente. Come sarà allora il nostro futuro? Grazie allo sviluppo di bio e nanotecnologie, si avvicina il salto evolutivo. L’impensabile diventa pensabile: arriva l’Homo 2.0 e quindi una nuova esplosione dell’intelligenza, l’allungamento a dismisura della vita, il nuovo “sentiero per la felicità” della specie umana. Una rivoluzione perfetta dove l’importante non sarà vincere o perdere ma essere consapevoli di noi stessi e del nostro ruolo centrale nel mondo e per il mondo.

2013

libro

Associazioni Professionali 2.0, Edizioni Gruppo Sole 24 Ore

Abstract

Il nostro sistema professionale non è composto solo da ordini e collegi ma anche da altri 3,5 milioni di professionisti, 1 milione dei quali iscritti a circa 1.500 associazioni professionali. Una parte fondamentale del Paese che produce il 9% del PIL ed offre competenze e professionalità innovative senza peraltro regole legislative coerenti con il suo reale impatto economico e sociale. La Legge 4 del 2013 colma questa lacuna tutelando i consumatori/clienti attraverso i processi di attestazione degli standard qualitativi e di certificazione di parte terza delle professioni associative. Ma le novità non sono finite. Un’altra importante normativa ha, in questa stessa fase, modificato profondamente lo scenario evolutivo delle associazioni: si tratta del Decreto Legislativo 13 del 2013 che istituisce il Sistema Nazionale di Certificazione delle Competenze. L’approvazione di queste due testi segna l’inizio di una nuova era: quella delle Associazioni Professionali 2.0. E, come dimostra questo libro attraverso scenari, analisi tecniche e commenti delle principali Parti Sociali, è solo il primo passo di un dinamico processo di riorganizzazione del nostro sistema professionale. D’altra parte, l’età della pietra non è finita perché sono finite le pietre ma perché qualcuno ha avuto un’idea migliore. Siete pronti? L’idea migliore è arrivata…

2012

private-insurance“Il Private Insurance in pratica”, con B. Zanaboni, Edizioni Gruppo Sole 24 Ore

Abstract

Gli italiani sono restii a programmare il futuro. Tendono a essere un po’ fatalisti e ad affidarsi al destino, ignari di rischi che potrebbero cambiare anche drasticamente le loro sorti. Una questione di cultura ma anche di scarsa conoscenza delle soluzioni possibili. Eppure i passaggi generazionali sono all’ordine del giorno, le situazioni familiari si fanno sempre più complesse, la certezza di riuscire a mantenere il proprio tenore di vita anche dopo aver cessato l’attività si assottiglia sempre più. Tutto ciò dovrebbe far riflettere…e agire. Come? In molti casi sottoscrivendo una polizza, come dimostra questo libro. Dopo il Private Insurance del 2009, AIPB propone un manuale che illustra a private banker, consulenti e potenziali clienti come le polizze possono proteggere patrimonio e tenore di vita nel tempo e nelle generazioni. Accanto a un’analisi puntuale del settore e delle possibilità di sviluppo, il libro si concentra sui bisogni di manager, professionisti e imprenditori a cui le polizze possono dare risposta, attraverso una serie di casi che portano il lettore a immedesimarsi nelle situazioni, rinvenendo nella pratica l’utilizzo delle soluzioni assicurative.

periodi-di-crisiCome fare soldi nei periodi di crisi”, con R. Barbato, Edizioni Gruppo Sole 24 Ore

Abstract

Crisi uguale cambiamento. Dopo 20 anni di internet il mondo va più veloce, molto più veloce. I cambiamenti che oggi avvengono in un ventennio prima avvenivano in un secolo. Siamo pronti ad andare a questa velocità? Siamo pronti ad affrontare cambiamenti così repentini? Senza dimenticare che più rapidamente cambiano le cose, più crisi ci saranno. Chi si guarda intorno con mente aperta avrà maggiori possibilità di fare business con successo. Esploriamo le possibilità che la crisi offre a chi ha sempre un piano B. Come? Innanzitutto leggendo questo libro: questo libro è il vostro piano B…!

2011

Family Office e strategie di consulenza: il ruolo del private insurance nel mercato del private banking e del family business” in ”Guida alla tutela del Patrimonio 2011” a cura di Guido Giommi Edizioni Le Fonti

2010

il-futuro-delle-associazioni-professionali“Il futuro delle associazioni professionali”, con S. Paneforte, Edizioni Gruppo Sole 24 Ore

Abstract

L’economia della conoscenza e la diffusione dell’ICT hanno prodotto cambiamenti epocali nel mercato delle professioni. In questo contesto complesso, anche le associazioni professionali stanno affrontando una fase di crescita delicata: concorrenza sugli spazi istituzionali e di mercato e necessità di razionalizzare gli standard di qualità nei processi di attestazione delle competenze suggeriscono la necessità. La finalità di questa opera è allora quella di offrire modelli, metodi e strumenti di progettazione associativa che diano la possibilità di effettuare processi di engineering o di reengineering anche a chi, non avendo competenze costruite nel tempo per pensare o attuare momenti di cambiamento organizzativo, voglia diventare comunque un punto di riferimento nel mercato delle associazioni professionali del presente e del futuro.

2009

I bisogni del cliente private” in “Il private insurance” a cura di Marco Oriani e Bruno Zanaboni, Edizioni Il Sole 24 Ore

Mutazioni del capitalismo, Harvard Business Review

Le associazioni professionali”, con C. Antonelli in “Le professioni per l’impresa” a cura di Claudio Antonelli, Franco Angeli Ed.

La rivoluzione intellettuale, Formiche

Libera associazione con più informazione”, Harvard Business Review

2008

“Intervista a Giuseppe De Rita”, Anima Times

Il wealth management come evoluzione del private banking” in “Conoscere il private banking” a cura di Marco Oriani e Bruno Zanaboni, Bancaria Editrice

“Nuove professioni crescono” in “Riforma delle professioni e società cooperative”, Edizioni Legacoop

2007

capitalismo-intellettualeIl capitalismo intellettuale”, Sperling & Kupfer Editori, Economia e Management

Abstract

Perché è importante un libro sull’economia della conoscenza e sui meccanismi di governo delle professioni? Per dare inizio a una riflessione strategica su quella nuova forma di capitalismo che si è sviluppata a partire dalla progressiva consapevolezza del valore economico degli asset intangibili. Questo volume è un saggio nato dal salto di paradigma generato dall’economia della conoscenza e dalle conseguenti mutazioni genetiche che si sono verificate nel sistema capitalistico. Globalizzazione e ICT offrono la cornice di analisi dei nuovi modelli organizzativi e del ruolo dei professionisti/knowledge workers. Alla terziarizzazione del lavoro corrisponde infatti la crescita di nuovi soggetti professionali, di cui è necessario indirizzare il potenziale intellettuale e relazionale per rispondere alla velocità di cambiamento e all’iper-competitività delle economie post-moderne. Attraverso l’indagine critica dell’odierno sistema ordinistico, l’autore delinea l’urgenza di sviluppare le potenzialità concorrenziali del sistema associativo-professionale in un’ottica di innovazione, anche normativa, che risponda ai reali processi di domanda-offerta del mercato.

La mente etica”, Harvard Business Review

2006

“Il professionista va in rete”, con C. Antonelli,  “L’Impresa”

2005

“Economia della conoscenza e orizzonti competitivi: dal caso private banking ai processi di gestione dell’incertezza” in “Personale e Lavoro”

2004

“Il ruolo dell’impresa tra equilibrio economico e Corporate Social Responsibility”- “La RSI e il bilancio sociale nelle banche e nelle altre imprese” – Collana ABI Lavoro nr. 14 – Bancaria Editrice

2003

Il professionista rinascimentale e la governante della conoscenza” in “Ontopsicologia e memetica” a cura di A.A.V.V., Psicologica Editrice

“L’impresa è un network di professioni” , con C. Antonelli, “Management Consulting News”

“Competenze per l’impresa di domani”, con C. Antonelli,  “Management: Society and Tecnology – Memo & News”

2002

“Management e driver strategici della knowledge economy”  “Dirigenti Industria”

“Management e processi strategici di internazionalizzazione della competizione: la gestione dell’incertezza” – “Dirigenti Industria”

“Etica, Economia e Management: tendenze emergenti e valori declinanti” – “Dirigenti Industria”

Le professioni tra governance della conoscenza e i nuovi modelli organizzativi manageriali” – “Personale e Lavoro”

2000

“Professioni intellettuali: percorsi e prospettive” – “AR” (nr. 46/2000)

“Riflessioni sul futuro delle professioni intellettuali” – “Annuario CIG”

“4° Rapporto di monitoraggio sulle associazioni rappresentative delle professioni non regolamentate” , con M.P. Camusi, (Percorsi CNEL 2000)

“3° Rapporto sul ruolo del management nell’economia e nella società”, con P. Bontadini e E. Zuanelli, (Percorsi CNEL 2000)

1° Rapporto sulle relazioni tra sistema del credito e sistema delle PMI”, con P. Fumagalli e M. Limiti (Percorsi CNEL 2000)

1999

“2° Rapporto sul ruolo del management nell’economia e nella società”, con P. Bontadini e E. Zuanelli, (Percorsi CNEL 1999)

1998

“L’esperienza del CNEL nella redazione della proposta di legge per lo sviluppo delle professioni intellettuali” – “Osservatorio Tecnico delle Assicurazioni” (nr. 3/1998)

Ripensare l’orizzonte delle professioni intellettuali” – “Impresa & Stato” (nr. 46/1998)

Professione manager: le nuove regole del gioco” – “Management Consulting News” (nr. 2/1998)

“3° Rapporto di monitoraggio sulle associazioni rappresentative delle professioni non regolamentate”, con M.P. Camusi, (Collana Percorsi CNEL 1998)

1997

Globalizzazione e comunicazione – “IULM Comunicazione” (nr. 12/1997)

“1° Rapporto sul ruolo del management nell’economia e nella società”, con P. Bontadini e E. Zuanelli, (Percorsi CNEL 1997)

“2° Rapporto di monitoraggio sulle associazioni rappresentative delle professioni non regolamentate” , con M.P. Camusi, (Percorsi CNEL 1997)

1996

Progetto Metropolis: una possibile risposta al problema immigrazione nei grandi centri urbani – “Forze Sociali e Governo dell’Economia” (nr. 4/1996)

“Nuove professioni: dalla funzione di accoglienza alla logica della sponda istituzionale” – “Forze Sociali e Governo dell’Economia” (nr. 3/1996)

1995

Immigrazione: dall’accoglienza alla proposta – “Forze Sociali e Governo dell’Economia” (nr. 4/1995)

1994

“Project financing: uno strumento per lo sviluppo del territorio” – “GEA” (nr. 6/1994)

La funzione del project financing nella realizzazione dei grandi sistemi infrastrutturali – “Forze Sociali e Governo dell’Economia” (nr. 4/1994)

Comments are closed.