workshop-confassociazioni

Workshop su Legge 4/2013, D.Lgs. 206/07, attestazione di competenze e certificazione UNI: ecco il programma provvisorio

by • 10 novembre 2013 • Confassociazioni, In EvidenzaComments (0)1151

Roma, 11 novembre 2013 – “Il prossimo 27 novembre al CNEL, CONFASSOCIAZIONI organizzerà un importante workshop per aiutare le associazioni ad effettuare in maniera corretta gli adempimenti della Legge 4/2013 e del D.Lgs 206/07 e fluidificare i loro rapporti con i Ministeri interessati”.

Lo dichiarano in una nota Antonio de Cal, Consigliere Delegato di CONFASSOCIAZIONI per la Legge 4/2013 e Raffaele Pinto, Consigliere Delegato di CONFASSOCIAZIONI per i rapporti con La Pubblica Amministrazione”.

“La Legge 4/2013 ha finalmente dato status e regolazione alle professioni associative – ha ricordato Antonio de Cal – ed ha indicato un percorso di visibilità istituzionale che si è affiancato a quello già esistente previsto dal D. Lgs 206/07. Si tratta di orizzonti evolutivi che hanno bisogno di essere compresi in profondità dal sistema associativo per metterlo in grado di accedere agli elenchi ministeriali previsti dalle succitate normative. Oltretutto le logiche di attestazione e certificazione delle competenze, anche alla luce di un’ulteriore normativa innovativa come il D.Lgs. 13/2013 sul Sistema Nazionale di Certificazione delle Competenze, sono segnati da una pluralità di modelli di accreditamento concorrenti e spesso caratterizzati da terminologie non sempre facili da comprendere dai non specialisti”.

“E’ per questo che CONFASSOCIAZIONI – ha sottolineato Raffaele Pinto – ha deciso di organizzare un workshop di approfondimento sul tema “Legge 4/2013, D.Lgs. 206/07, attestazione di competenze e certificazione UNI: guida pratica agli adempimenti per le associazioni professionali”. L’iniziativa avrà luogo mercoledì 27 novembre presso la sede del CNEL (Viale David Lubin 2, ore 10-14) che ringraziamo per il patrocinio e la collaborazione. L’obiettivo sarà quello di spiegare ai soggetti associativi presenti come procedere nei diversi percorsi, cercando altresì di chiarire orizzonti e differenze, passo dopo passo, in maniera concreta e fruibile. Un momento di approfondimento pragmatico con il supporto tecnologico di elementi multimediali che CONFASSOCIAZIONI vuole mettere a disposizione di tutto il sistema delle professioni associative”.

“Nella stessa giornata – ha annunciato Federica De PasqualeConsigliere Delegato di CONFASSOCIAZIONI per i Public Affairs – si riunirà il nostro Osservatorio Parlamentare che inizierà a seguire l’iter dei provvedimenti presentati sulle materie oggetto delle attività professionali delle organizzazioni confederate. Dell’Osservatorio fanno già parte importanti ex-parlamentari e grandi professionisti delle relazioni istituzionali come Benedetto Adragna, Gianfranco Aliverti, Giovanni Battafarano, Rossana Boldi, Marcello De Angelis, Massimo De Meo, Anna Rita Fioroni, Osvaldo Napoli, Marco Stradiotto”.

“L’Osservatorio non si limiterà ad un ruolo passivo di monitoraggio – ha concluso Gianfranco Ziccaro, Presidente dell’Osservatorio – ma si concentrerà sulla promozione di iniziative legislative a favore delle nostre professioni coordinandole sempre, peraltro, con gli interessi superiori della collettività ed elaborando anche proposte trasversali sula lotta alla discriminazione, sulla tutela dei diritti di cittadinanza, sulle pari opportunità. D’altra parte, come soggetto di rappresentanza unitaria, sentiamo nel profondo la necessità di raccordare le istanze della società civile e di un mondo fondamentale come quello delle professioni associative con l’attività delle Camere”.

Leggi le altre news Confassociazioni

Pin It

Related Posts

Comments are closed.